ItalianItalyEnglish (UK)

fbyttwacquista

cantina PS

cantina PS

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Domenica, 11 Settembre 2016 20:36

Winery update

We are finishing up the '16 growing season which has been really difficult for us with devastating damage from mildew from a very rainy and humid late Spring and early Summer.  The Merlot is wiped out, the Cabernet Sauvignon and Montepulciano will be about 1/3 of normal and the Bruni 54, which we have already harvested yielded only about 300 liters instead of the almost 2,000 of last year.  I learned some new things about controlling the Peronospora if another similar year arrives, but the school of hard knocks was brutal this year.

After the unusual humid period, we have been almost completely without rain and with moderate temperatures leading to what should be good ripeness for all that's left.  Quality should be above average to excellent as the vines had very few grapes using their photosynthetic energy.

The 2015's are all showing quite well in barrel tastings and as the year was so special, the wines will remain in barrel for 18-24 months instead of the usual 12 for our bordeaux varieties.  The Bruni from 2015 is bottled and ready for sale and is really interesting as it underwent a malolactic fermentation and spontaneous alcohol fermentation at the same time.  It is really something to try!  The other 2015's in bottle are the Thalia which won't be released until 2018 and the Aurai which we will hide until late this year or early next year.  Thank God for 2015, our best year ever and one to be thankful for!

For 2014, we have only released the Aurai which keeps getting better and is a very nice, typical Pecorino and the Bruni 54, which is sold out.  The Montepulciano and Syrah are still in barrel and our bordeaux varieties are bottled and will certainly appeal to those who like light bodied, fruit forward wines which is the main characteristic of the reds from this very cold, rainy growing season.

From 2013 we have the Thalia available, which is coming into its own.  Its predecessor reached its potential in January of this year and I expect this one to continue to improve for another year.  The small percentage of Petit Verdot in the blend sets it apart from our previous incarnations of Thalia, which is not barrel aged, has a great nose, medium body and moderate tannins which are softening.  The Syrah which I tasted from the barrel before bottling was truly a gem and may rival or surpass our '11 which was a gold medal winner at the Merano wine festival.  It was bottled just under 2 months ago and is now for sale.  Syrah from the Piceno will someday be famous, I predict, as 3 wineries in the area have recently planted it.  

2012's available now are the Petit Verdot which is drinking very nicely, as is the Cabernet Franc.  This was a very hot year which robbed the wines of some of their acidity, but has made them rounder, softer and more accessible early.  Soon to follow will be the Cabernet Sauvignon and later yet, the Baccofino and Confusion.  Thalia, Aurai and Syrah are sold out.

2011- We still have a few bottles left of Merlot and CS which are really showing well now.  Having been released later, the Confusion and Baccofino are still evolving and are fabulous.  The Baccofino has been our most awarded wine, garnering 94 points from Veronelli and 92 from Decanter magazine who thinks it will be best after 2018 (it is really great now).  The Confusion was one point behind and has evolved into a wonderfully balanced red with 40% CS, and 20% each of CF, M, and PV.  It's hard to say which I like better!   Thalia, Aurai, PV, CF and the Syrah are sold out.

2010's are all sold out and if you have any bottles, they are all ready to drink.  The Aurai and Thalia, being from 3 year old vines are fully mature, while the Baccofino and bordeaux varieties should continue to hold for a few more years.  

As always, everyone is welcome to come visit us, we just need a day's notice to set up a tasting and as those famous gentlemen said back in the last century "Thanks for your support"!

Giovedì, 05 Novembre 2015 08:45

Marche Incrocio Bruni 54 Igt

B54
 Il 2015 rappresenta il secondo anno per la vinificazione in bianco dell'Incrocio Bruni 54, che abbiamo sperimentato nelle annate precedenti nella sua versione passito. Il nostro carattere principale è la sperimentazione e questo vitigno, dalla storia complicata ed interessante, ne è la prova. L'Incrocio Bruni 54 nasce dagli studi del professor Bruno Bruni negli anni '40 del secolo scorso che incrociò per impollinazione il Verdicchio di Jesi con il Sauvignon Blanc, ottenendo questa pianta ancora oggi molto rara e diffusa solamente nelle Marche. Noi ne abbiamo impiantato un piccolo appezzamento tra il 2008 ed il 2009 e oggi sta dando i primi frutti. La vinificazione avviene in bianco con lieviti spontanei e nell'annata 2015 il Bruni ha svolto la fermentazione malolattica quasi in contemporaneamente a quella alcolica, cosa piuttosto rara che ha donato al vino una morbidezza ed una corposità davvero unici per un vino bianco.

SCHEDA TECNICA

denominazione: Marche Incrocio Bruni 54 Igt
vitigno: 100% Incrocio Bruni Igt
produzione: 1200 bottiglie
gradazione alcolica: 15,5 % vol.
vigneto: 2500 mq a 160 mt. slm
allevamento: cordone speronato
vinificazione: Dopo macerazione sulle bucce a temperatura controllata, abbiamo lasciato che l'uva fermentasse spontaneamente, senza l'aggiunta di lieviti. Questa scelta ha dato il via ad una lunga fermentazione di circa 10/12 giorni ed una successiva permanenza sulle fecce fini per circa due mesi. 
affinamento: in tini di acciaio inox per 8 mesi e successivo imbottigliamento.

 DESCRIZIONE ORGANOLETTICA

Si presenta con un bel giallo paglierino di riflesso dorato, molto luminoso e di buona consistenza.

Al naso è immediata la nota di mandorla amara, mineralità spiccata. Piacevoli percezioni erbacee, bosso. 

Tra le sensazioni gusto olfattive sono in evidenza la morbidezza, l'effetto pseudo calorico e la sapidità. Buon equilibrio complessivo.

Vivo di bella intensità e persistenza. 

Primo piatto a base di pesce. Fritto misto all’ascolana.

 

Giovedì, 22 Ottobre 2015 22:53

Offida Pecorino Docg Aurai 2014

aurai-2013

 

 

La stagione 2014 del nostro Offida Pecorino in purezza è stata caratterizzata da un clima più piovoso delle annate precedenti. La raccolta è stata effettuata nella prima settimana di settembre. Giunto alla quinta vendemmia, il bianco autoctono delle nostre zone, si mostra ora più equilibrato, con un colore intenso ed una complessità che aumenta con il passare del tempo, rivelando il proprio carattere territoriale. Dopo sei mesi invernali trascorsi in acciaio, facciamo riposare il Pecorino Docg in bottiglia per ulteriori tre mesi. Adatto ad un buon aperitivo o ad antipasti di pesce così come ad un fritto leggero o alle olive all'ascolana.

SCHEDA TECNICA

denominazione: pecorino docg
vitigno: 100% pecorino
produzione: 5500 bottiglie
gradazione alcolica: 13,5 % vol.
vigneto: 1 ettaro a 130 mt. slm
allevamento: cordone speronato
vinificazione: dopo una macerazione di sei ore sulle bucce, la fermentazione si è svolta in tini d'acciaio a temperatura controllata per circa dieci giorni.
affinamento: in tini di acciaio inox per 8 mesi e successivamente in bottiglia.

 

DESCRIZIONE ORGANOLETTICA

Giallo paglierino con riflessi dorati, bella vivacità, archetti fitti e regolari. Di consistenza.

Al primo naso profumi di fiori freschi e frutti. Note agrumate, pesca in maturazione, cedro, pompelmo, buccia di lime. In bella evidenza la mineralità ed i sentori di erbe aromatiche. Nota balsamica.

L’ingresso in bocca è deciso e potente, di grande equilibrio gustativo, tra freschezza, sapidità e morbidezza. Finale lungo, piacevolmente agrumato con rimandi erbacei, fieno.

Primi piatti strutturati, gricia, trancio di tonno con pachini e olive verdi.

 

Pagina 1 di 3

Mailing List

Il Nascondiglio

v1

In una casa mezzadrile del 1500, completamente ristrutturata nel 2004, troverete la tranquillità della campagna marchigiana... Visita il nostro sito...

Contatti

Paolini & Stanford Winery
Vinoffida srl Agricola

 

Contrada Ciafone ,97 - 63073 Offida (AP)
Tel: +39 0736 09 99 76
Mobile: Italiano: +39 347 198 33 06
Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
P.iva 01733560443